consigli di bellezza

Consigli BuyMatta

Blush o Fard | Sono la stessa cosa?

In realtà blush e fard indicano lo stesso prodotto semplicemente espresso in inglese o francese.

In Italia esiste addirittura un nome specifico per questo prodotto che ormai è in disuso. Il cosiddetto rouge, un prodotto che poteva essere applicato su guance o labbra, si chiamava Belletto ma poi il nome è andato in disuso.

Quindi non abbiate paura di confondervi: che sia blush o fard è sempre il prodotto che si applica sulle guance.

In base alla composizione del prodotto (liquido, crema o polvere) è possibile applicare il fard con diversi strumenti per avere l’ effetto desiderato:

  • Blush polvere: sempre meglio applicarlo con il pennello, Se vogliamo sfumarlo meglio ampio e con setole non troppo fitte, di forma tonda o angolata, non fa differenza. Sempre meglio applicarlo dopo aver fissato la base con la cipria.
  • Blush crema o liquido: puoi usare le dita, spugnette o pennelli, per evitare macchie disomogenee meglio stemperare il prodotto su una palette o sulla mano prima di applicarlo.

Qualunque sia la composizione del blush per una corretta applicazione bisogna tenere conto della forma del viso:

  • Viso allungato e magro: applicare il fard dal centro della guancia verso l’orecchio, andando a sfumare
  • Viso corto e arrotondato: applicare il fard dalla parte alta dello zigomo verso la punta del naso.

Per una miglior tenuta è utile stratificare prima il fard in crema e poi quello in polvere.

Tiene sempre presente che il blush in polvere è più adatto a pelli normali, miste, grasse perché contribuisce all’assorbimento del sebo in eccesso; mentre per le pelli secche e mature meglio scegliere un fard in crema che conferiscono un effetto glow alla fine dell’applicazione.

Altri consigli...

×